Loading

Cerca

e.g. A cosa mi serve un gestionale

Traffico Web.

Il traffico al sito web è la mole di utenti che arrivano al tuo sito, attraverso molteplici canali.

Creare un Sito Web e non avere persone che lo visitano è chiaramente inutile, qualsiasi sia il contenuto o la proposta commerciale.

Generare traffico al Sito Web è l’aspetto più importante della tua attività digitale.

Va fatta però una premessa: i risultati si ottengono, ma non dall’oggi al domani. Per aumentare le visite al sito web dovrai essere paziente, costante, capillare ed organizzato, non pensare che potrai mollare appena raggiunto il risultato desiderato. No, bisogna continuare a spingere sull’acceleratore per non vanificare ogni sforzo fatto.

Come generare traffico

Le strategie da applicare sono molte, ma il concetto che devi tenere a mente è che, oltre a dover essere “trovato”, dovrai anche fidelizzare l’utente portandolo a tornare spesso sul tuo sito. Non sei in cerca di quella singola visita estemporanea, ma di quegli utenti che trovano interesse nei tuoi contenuti e sono interessati ad un rapporto a lungo termine. Questo è il traffico al sito web che ci piace!

Traffico organico al sito web: la SEO

Se vuoi davvero essere trovato sui motori di ricerca non puoi trascurare la SEO. La SEO, se ben strutturata, ti permette di posizionarti nelle prima pagine dei motori di ricerca in base a delle parole chiave ed i contenuti che hai utilizzato. Questo è un sistema per generare traffico al sito web in modo gratuito, ma va elaborata una strategia ed è fondamentale documentarsi al meglio prima di cominciare. A questo proposito ecco qualche informazione utile in merito al creare traffico verso il sito web tramite l’utilizzo della SEO.

In ottica SEO sono molti i parametri che vengono considerati nell’indicizzazione del tuo sito, ecco qui alcuni dei più importanti:

  • Parole chiave e semantica: redigi i tuoi testi con parole chiave appropriate, fai attenzione alla metrica ed alla leggibilità
  • Velocità di caricamento: utilizza foto e contenuti leggeri
  • Link interni al sito: inserisci link che portano ad altre pagine appartenenti al tuo sito
  • Link esterni: un paio di link che portano a sorgenti esterne non fanno male!
  • Immagini indicizzate: ogni immagine deve contenere un titolo, possibilmente pertinente con le tue parole chiave
  • Permalink: ottimizza i permalink del tuo sito per una più accurata indicizzazione

Aumentare le visite al sito web: la SEM

Questo sistema ti permette di acquistare delle parole chiave, che se digitate daranno come risultato il tuo sito web. Anche in questo caso un minimo di ricerca sulle parole chiave va fatta, non vanno scelte casualmente, ma se non altro hai la certezza di un risultato apprezzabile.

Come realizzare quindi una strategia SEM?  Google Ads è sicuramente lo strumento più utilizzare per creare campagne SEM. Portare traffico al sito web sarà più immediato, nel senso che pagando per essere un sito sponsorizzato avrai modo di riscontrare risultati molto più rapidamente. Con le tecniche di SEO avrai un traffico organico ossia non a pagamento, ma ti dovrai armare di pazienza. 

Conquista il cliente con il remarketing

Il remarketing è una forma di marketing comportamentale. In buona sostanza, il traffico al sito web viene promosso attraverso pubblicità rivolta a quegli utenti che sono passati attraverso il tuo sito, ma che non hanno acquistato/convertito. Questo sistema permette al tuo marchio di rimanere negli occhi del potenziale cliente una volta che avrà lasciato il tuo sito. Il remarketing si può definire anche come tecnologia basata sui cookie. Si proprio quel cookie che ti trovi spesso ad accettare quando arrivi su un nuovo sito.

Come funziona? Il cookie non è altro che un semplice codice javascript che dovrai inserire nelle pagine del tuo sito web, e si attiva una volta che il tuo utente lo avrà accettato come condizione per poter proseguire la navigazione. Questo codice javascript rimarrà “appiccicato” al tuo visitatore, permettendoti di seguire i suoi movimenti sul sito e per poterlo poi incentivare a tornare. Infatti, quando il tuo utente avrà lasciato il sito, visualizzerà i tuoi banner pubblicitari o le tue offerte anche su altri siti o piattaforme come i social network.

Questo sistema è utile non solo per il traffico al sito web, ma anche per aumentare le possibilità di vendita, che ti ricordo essere ferme attorno al 2% dopo la prima visita. Questo significa che è molto importante cercare di fidelizzare il cliente fin da subito.

Aumentare le visite al sito web con attività social

I social media sono uno strumento importante, sebbene valga la pena di ricordare che i risultati generati da queste piattaforme sono in forte calo. Resta il fatto che condividere, sui propri profili social i contenuti del tuo sito, genererà traffico. 

Sui social esistono due modi diversi di condividere i tuoi contenuti: organico e a pagamento. Un pò come per il posizionamento sui motori di ricerca. Quindi in base alle tue risorse dovrai capire quale sarà il modo migliore per veicolare i tuoi post. Portare visite al sito web utilizzando i social porterà dei risultati, piccoli o grandi dipenderà dall’interesse verso i tuoi contenuti ed anche dall’ammontare del tuo investimento. 

É bene sottolineare che ormai l’algoritmo di facebook è fortemente penalizzante verso le pubblicazioni organiche, privilegiando invece chi investe moneta sonante. Anche Instagram ha un algoritmo sempre più complesso che tende a mostrare nei contenuti dei feed solo chi ha veramente una marcia in più. Quindi per emergere dovrai impostare una strategia molto chiara anche sui social network, ma ne vale la pena.

Generare traffico con le newsletter

Chiaramente le newsletter non sono e ne saranno mai la fonte primaria del tuo traffico al sito web, ma tutto aiuta. Inviare ai tuoi utenti fidelizzati email con promozioni, offerte, sconti o buoni regalo invoglia certamente a cliccare per dare un’occhiata. Questo sistema non ti porterà nuovi visitatori, ma è utile per fidelizzare quelli già esistenti al tuo spazio virtuale. Non esagerare con le newsletter, inviale quando hai effettivamente qualcosa di importante da comunicare.

Il blog: strumento per portare visite al sito web 

Scrivere articoli e quindi tenere aggiornato costantemente il sito è un grosso vantaggio. Google infatti premia quei siti in costante aggiornamento. Certo, cambiare la pagina “chi siamo”, o “dove trovarci”, piuttosto che quella dei “contatti” non è semplice e le volte nemmeno consigliato. Scrivere però ogni settimana un nuovo articolo rende il tuo sito molto più dinamico ed interessante per Google, permettendo quindi l’indicizzazione di nuovi contenuti. 

La produzione di articoli, basati sulle ricerche dei potenziali clienti, favorisce quel processo chiamato inbound marketing. Gli articoli di un blog ti consentono di intercettare quelle keyword informative che possono aumentare il traffico al sito web. L’80% delle ricerche online intercettano articoli, motivo più che sufficiente per considerare il blog come un’ottima risorsa.

Strategie per aumentare il traffico verso il sito web?

Utilizzare uno solo dei metodi elencati credo sia chiaro che non è sufficiente. Per avere risultati importanti dovrai utilizzarli tutti o quasi , non solo: vanno programmati con un piano editoriale che preveda scadenze ed obiettivi. Tenere sotto controllo i progressi, e perché no, i fallimenti aiuta a capire come ottimizzare la tua strategia per portare visite al sito web. Serve pazienza, lo abbiamo già detto, ma serve anche metodo, diversamente rischierai di buttare tempo ed energie. 

Creare una scaletta mensile sulle operazioni da fare ti permetterà di non trascurare nessuno degli aspetti che abbiamo visto insieme. Dovrai essere costante e capillare, solo così potrai vedere il tuo sito macinare migliaia e migliaia di utenti ogni mese.

Il web è nato come risposta a una sfida aperta, nel mescolarsi di influenze, idee e conclusioni di origini diverse, fino a coaugulare un concetto nuovo grazie alla mediazione meravigliosa della mente umana

Torna su